IL RISULTATO E’ LA QUARANTENA

Permettimi di raccontarti un piccolo aneddoto.

Nel 1665 in una Londra flagellata dalla peste, chiaramente senza nemmeno l’idea che un giorno ci sarebbero stati TV, Internet e social, la gente si cominciò a mettere in isolamento volontario.

Pensa un po’ come quasi 400 anni fa erano molto più avanti rispetto a noi…

Tra di essi c’era un giovane  Isaac Newton che, sebbene appena insignito del titolo Bachelor of Arts, con l’università chiusa, si andò a rifugiare nella propria casa di campagna, sfuggendo così ad un contagio massivo che di lì a poco sterminerà 1/4 della popolazione della Londra di quei tempi.

In questa forma di quarantena volontaria, che ora sai benissimo cosa vuol dire, il buon Isacco, sebbene terrorizzato dalla situazione pazzesca che stava vivendo, decise di dedicarsi a tutte quelle attività che aveva sino ad allora trascurato, essendo di fatto libero dalle pressioni e dallo stress in cui la vita accademica lo aveva fino ad allora  recluso.

Approfittò quindi del silenzio e della calma apparente per concentrarsi su alcuni progetti che fino ad allora aveva trascurato.

Decidendo così di dedicare loro l’attenzione e le energie necessarie per realizzarli.

Indovina un po’, è proprio in questo periodo che, nel suo giardino, sotto il suo albero, gli cadde in testa la famosa mela da cui poi elaborò la teoria della legge gravitazionale.

E’ proprio in questo periodo che iniziò a studiare come un raggio di luce che proveniva dalla fessura della porta della sua stanza si rifrangeva su un prisma e formava un arcobaleno che oggi sicuramente tu riconosci come identificativo della tua quarantena.

Pensa un po’:

Ci vollero un numero infinito di prove e il flagello della peste

per raggiungere conclusioni che avrebbero rivoluzionato la storia dell’umanità

E tutto questo fece in modo che, quando si tornò alla normalità, quando Newton presento’ i suoi lavori a quell’Università che lo aveva sempre disprezzato e deriso,

NESSUNO POTE’ METTERE IN DUBBIO I SUOI RISULTATI

e il nostro Isacco venne insignito dei più alti titoli accademici esistenti.

Certo, il nostro Isacco era una mente fuori dal comune… un talento naturale nel suo campo, anzi nei suoi campi.

Un vero genio.

MA QUALE E’ LA MORALE?

LA SCELTA!

La scelta che ha portato all’azione.

La scelta che ha portato alla considerazione di altre prospettive.

La scelta che ha scoperto la luce, laddove c’era il buio

In un momento storico tragico e terribile, Newton ha definito la sua prigionia, il suo isolamento

L’ANNO DELLE MERAVIGLIE

E questo e’ indicativo.

Ognuno può in ogni momento DECIDERE su cosa concentrarsi.

Se sui complotti, sul 5G o sul fatto che le palestre sono e rimarranno chiuse per chissà quanto.

Puoi continuare a piangere e lamentarti che è tutto contro di te o che questo anno è proprio un ANNO DI MERDA.

Cavolo, proprio ora che avevi deciso di cominciare seriamente a cambiare fisicamente…

… che sfiga!

Oppure puoi concentrarti sulla tua personale FUGA.

Puoi decidere di FUGGIRE da questa inerzia

e FARE QUELLO CHE NON HA MAI FATTO

Perchè ora

  • Hai il tempo
  • Hai la possibilita’
  • Hai il silenzio

necessario ad ascoltarti. Senza disturbi. Senza stress che ti vengono imposti dall’esterno.

Lo so che magari stai pensando:

“Come senza stress? Sono 50 giorni che non mi alleno!

E più ci penso, più mi incazzo!

E mi viene fame!

E mi mangerei il mondo!”

L’ho pensato anche io.

Anche io ho passato e passo ancora momenti di umore molto altalenante, andando dall’estrema euforia alla profonda depressione. 

E mi sono sentito smarrito.

Mi sono sentito sconfortato.

Proprio come magari ti stai sentendo tu che stai leggendo queste righe.

Io personalmente ho avuto la fortuna di affrontare dei percorsi in passato dai quali ho imparato come gestire questi stati d’animo e come modificare di conseguenza il mio comportamento.

Ed è proprio questo che voglio condividere con te.

E’ proprio questo che è stato il segreto dell’atteggiamento di Newton ben 400 anni fa.

ECCO IL PIANO DI FUGA

E’ articolato in tre punti.

Sono tre i cardini su cui devi agire per tirar via la porta della cella in cui ti trovi rinchiuso ora.

1 – ATTEGGIAMENTO E PROGRAMMAZIONE MENTALE

Messo non a caso al primo posto. La mente governa tutto.

Se Newton avesse pensato a rimanere rinchiuso ed impaurito, forse non staremmo qui nemmeno a parlarci tramite questo mezzo.

Invece no. Si è messo in gioco. Ha cominciato a dedicarsi a ricercare nuove prospettive, nuove opzioni.

E questo è quello che devi cominciare a fare anche tu.

COMINCIA A VEDERE NUOVI MODI DI AFFRONTARE IL TUO CAMBIAMENTO

Non ti eri mai affidato a nessuno? Magari ora dovresti.

Non avevi mai pensato che allenandoti a casa, con metodo, avresti potuto migliorare? Magari ora dovresti.

2 – OBIETTIVO

Devi considerare in modo molto razionale e pragmatico, cosa hai a disposizione, cosa vuoi ottenere e come puoi ottenerlo ora.

E’ giunto il momento dell’azione! Valuta cosa hai e cosa sei disposto ad investire per ottenere quello che vuoi.

Il punto è che

PER OTTENERE QUELLO CHE NON HAI, DEVI ESSERE PRONTO A FARE QUELLO CHE NON HAI MAI FATTO!

Ti senti pronto?

3 – METODO

Hai bisogno di un metodo preciso che ti consenta di attuare il tuo piano di fuga. 

Fissato l’obiettivo fuga, non puoi improvvisare perché non hai margine di errore.

STAI PER FARE UN SALTO NEL BUIO

Non ci sono precedenti.

Devi essere costante e metterci dedizione ed attenzione.

In questo modo, come Newton, uscirai dalla tua quarantena con un bel bagaglio di risultati da portare all’attenzione di chi vuoi tu e nessuno, NESSUNO potrà in alcun modo contestarli.

 

Coach Max

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.