E’ ORA DI MANGIARE!

Un recente sondaggio sulle mie Instagram Stories ha visto prevalere come argomento per questo nuovo contributo il

TIMING DEI PASTI

Mi fa davvero piacere sia emerso questo controverso punto. Mi fa piacere perché grazie a questo spunto ho la possibilità di fare delle precisazioni sull’argomento che reputo tutt’altro che scontate. Come potrai anche ascoltare nel

VIDEO SOTTOTITOLATO QUI SOTTO

↓↓↓↓↓↓

 

  La premessa d’obbligo è duplice.

  • Il discorso che farò tra breve si riallaccia al precedente contributo sulla FLESSIBILITA’ METABOLICA che ti invito a consultare SOLO DOPO esserti gustato il presente articolo,  
  • Quando parlerò di timing NON INTENDO ASSOLUTAMENTE alcun riferimento a:
  1. Cronodieta
  2. Assumere o meno alimenti dopo il tramonto o a cose del genere
  3. Mangiare 1, 2, 3, 8 0 200 volte al giorno
  4. Mangiare ogni 3 ore, 4minuti, 7 giorni…

Fissàti questi punti cardine, allora

COSA INTENDO QUANDO PARLO DI TIMING?

Intendo assumere gli alimenti, in determinate proporzioni, in un certo momento della giornata.

Mi segui?  Bene! Continua a faro perché questa parte è davvero importante. Che vuol dire “in un certo momento”?

  • Un certo orario?
  • Una congiunzione astrale?
  • Un fuso orario in particolare?

No! Nulla di tutto ciò ovviamente! Che tu sia un atleta o un amatore, o semplicemente una persona che vuole cambiare il proprio corpo, mettendo massa muscolare o rassodando o dimagrendo, suppongo tu stia affrontando anche un percorso atletico in palestra. In pratica ti stai anche allenando. Da solo, in compagnia, con un coach… per ora non importa. L’importante è che ti stai allenando. Quindi ricapitolando brevemente: stai facendo una alimentazione mirata e ti stai allenando, corretto? Ok. Ti faccio una domanda:

CONOSCI L’IMPORTANZA DELL’ALLENAMENTO?

Voglio dire, in questo fantastico scenario di cambiamento, nel quale sei tu il protagonista del tuo miglioramento fisico, sai quanto è importante il fattore allenamento, vero? Sono sicuro di sì! Personalmente dico sempre che l’allenamento è il TURBO dei tuoi risultati! È quella variabile che ti fa svoltare. Che ti fa cambiare marcia. Sei d’accordo, vero? E quindi sarai anche d’accordo che il momento dell’allenamento diventa un momento cardine, un momento cruciale della tua giornata. Ecco allora quando prima ho detto:

assumere gli alimenti, in determinate proporzioni, in un certo momento della giornata”

Volevo riferirmi proprio RISPETTO AL MOMENTO IN CUI TI ALLENI Cioè assume una importanza rilevante quello che tecnicamente è chiamato

PERI-WORKOUT

I momenti che precedono il tuo allenamento e quelli che lo seguono.

 

ATTENZIONE!

Non intendo assolutamente dire che devi mangiare SUBITO PRIMA di allenarti o SUBITO DOPO!!! Perché comunque ritengo ESSENZIALE effettuare il workout a svuotamento gastrico avvenuto (a stomaco vuoto). E questo per diversi motivi che non sto qui ad elencare, primo fra tutti quello che sennò vomiti l’anima (almeno se ti alleni come dico io…).     Ne consegue che con PERI-WORKOUT devi intendere i pasti (completi) che precedono e seguono il tuo allenamento. Se hai già visionato il contributo sulla FLESSIBILITA’ METABOLICA probabilmente puoi intuire anche il perché di questa affermazione. Se non lo hai fatto, NESSUN PROBLEMA! Appena terminerai la lettura di questo articolo, ti sarà ancora più chiaro il quadro generale.  Quindi:

 COME MAI DEVI PRESTARE ATTENZIONE AL TUO PERI-WORKOUT?

Semplicemente perché è tramite il workout che tu insegni o RE-insegni al tuo corpo ad utilizzare i macronutrienti come combustibile preferenziale. Nota bene che sto partendo dal presupposto che donna o uomo, giovane o maturo, principiante o avanzato,

TU VUOI UN CORPO MUSCOLOSO E MAGRO!

È un presupposto corretto non ti pare? Sono sicuro di sì e so che anche tu lo stai pensando. E quindi, come detto anche nell’articolo sulla FLESSIBILITA’ METABOLICA,  

DEVI ASSICURARTI CHE IL TUO CORPO BRUCI GRASSI A RIPOSO E USI I CARBOIDRATI QUANDO TI ALLENI.

 Alla luce di quello detto,

  • Ti sembra più chiaro cosa intendo con TIMING?
  • Ti sembra più chiaro come distribuire i pasti nel giorno e nei giorni in cui ti alleni?
  • Ti sembra più chiaro quali macronutrienti prediligere nel PERI-WO e perché?

Da quanto detto inoltre emerge anche l’importanza di effettuare un allenamento di un certo tipo. L’importanza di un allenamento che in qualche modo stimoli il tuo metabolismo a bruciare la parte glucidica, gli zuccheri. Proprio per EDUCARE il tuo metabolismo verso quello che è l’obiettivo finale. Quindi secondo te,

  • Che tipo di allenamento dovresti imbastire in questo caso?
  • Che caratteristiche dovrebbe avere il tuo workout?
  • Che caratteristiche NON dovrebbe avere?

Mi piace un sacco stimolare la tua curiosità e proattività, perché penso che ognuno di noi debba svolgere una parte ATTIVA, nonostante i ruoli. La passività non porta esperienza e non arricchisce granché. Non sei un automa! Sono curioso di conoscere le tue risposte o i tuoi dubbi. Quindi:

SCRIVI PURE CIO’ CHE RITIENI OPPORTUNO QUI SOTTO!

 

O CONTATTAMI PURE TRAMITE I CANALI CHE PREFERISCI!

    A presto,

Coach Max